Grande affluenza di pubblico a Palazzo Muselli il 24 25 Marzo per le "Giornate di Primavera Fai" 2018

Tra musica, proiezioni e rigorose descrizioni la visita a Palazzo Muselli ha attirato un pubblico vastissimo e gli "apprendisti Ciceroni" hanno avuto davvero un lavoro incessante dall'apertura alle 10,00 sino alle 17,30 senza tregua! Impegnati oltremodo anche gli studenti del Liceo Musicale che hanno presentato repertori musicali del '700, '800 e '900 suscitando grande interesse e viva partecipazione da parte dei visitatori piacevolmente sorpresi dalla musica dal vivo!

 

 

 

    Clicca sull'immagine per vedere i Ciceroni in azione   

                                                                                         

 

Tornano anche a Verona le Giornate FAI di Primavera: nobili e famiglie tra città e campagna

 

In occasione del 70° anniversario della Costituzione, nell’ambito della campagna del Fondo Ambiente italiano rivolta a focalizzare l’attenzione sull’articolo 9 e nello specifico sul Paesaggio, la tutela del Suolo e la sensibilità sul tema Acqua, la Delegazione FAI di Verona propone un viaggio in un territorio che racchiude in sé tutti questi temi, dove il fil rouge è teso dalla presenza storica di nobili famiglie veronesi. A Verona il 24 e 25 marzo 2018 verrà eccezionalmente aperto Palazzo Muselli, in corso Cavour n.42.

 

 



   Palazzo Muselli 
 

 

 

Gli studenti del Liceo Montanari parteciperanno con una agguerrita squadra di "Apprendisti Ciceroni" che descriveranno l'architettura del palazzo dentro e fuori le trasformazioni dell'edificio nel tempo e il rapporto del Palazzo Muselli con il fiume Adige.

In questa edizione parteciperà straordinariamente anche una classe di terza del Liceo Musicale in qualità di esecutori come solisti e in formazione cameristica proponendo, durante le giornate FAI, repertori del ‘700, ’800 e ‘900, facendo riferimento alla letteratura musicale di ambiti e generi diversi e  con organici differenziati e sarà introdotto da brevi illustrazioni del programma a cura degli studenti stessi.

Il palazzo Muselli apre dalle 10 alle 17, con ultimo ingresso alle 16.

 



 

 

Formazione Fai al 311 coworking 

Per gli studenti aderenti al progetto di A.S.L. Fai "Apprendisti Ciceroni" 2018, il Fai ha proposto ad alcuni studenti per scuola di partecipare ad una formazione nella sede di 311, un progetto urbano e di coworking denominato, 311 Verona; un progetto nuovo, un contenitore fornito dei più evoluti strumenti tecnologici, tre aree principali (information technology/innovazione, comunicazione, formazione) ideato e promosso dalla Fondazione Edulife, una realtà no profit che si ispira ai valori e al metodo educativo di don Bosco, la cui finalità è aiutare i giovani a far emergere il meglio delle proprie potenzialità umane e professionali. Si tratta perciò di professionisti che lavoreranno fianco a fianco con un approccio innovativo rispetto agli schemi di lavoro tradizionali.

La sede nasce in un luogo ricco di storia, a un passo dall’Arena (ex Fonderie Galtarossa 2000 metri quadrati riadattati a offrire spazi luminosi e moderne attrezzature a lavoratori e studenti). La Fondazione Edulife guidata dal presidente Antonello Vedovato vede grandi potenzialità in quest’area, e nel 2015 inizia un percorso di collaborazione con BIM con l’obiettivo di riqualificare gli edifici industriali in spazi dedicati all’innovazione e ai giovani. L’edificio è quindi stato trasformato in un open space diventato il cuore della community e del coworking. Vi sono spazi per la formazione workshop, coworking desk, spazi eventi, private office, postazioni coworking, learning desk, laboratori di formazione/contaminazione e sale meeting. È quindi un luogo per attrarre talenti da tutto il mondo.

Alcuni scatti della attività

Seminario tecnico pratico di archeologia sperimentale a Padova,  organizzato dal progetto "Rete dei Licei veronesi per l'archeologia"-  giorno 1 Marzo 2018

 

Giorno 1 Marzo, accompagnati da neve e gelo, gli studenti aderenti al progetto hanno seguito un percorso di visita e di attività tecnico pratica di archeologia sperimentale al Museo archeologico di Padova. Il gruppo ha potuto visitare recentissimi scavi, eseguiti sotto il Palazzo della Ragione di Padova, accompagnati da una archeologa del gruppo di lavoro osservando tracce medievali di case torre e domus romane imparando a leggere le stratigrafie e le evidenze archeologiche.

A seguito una visita guidata del museo che conserva importantissimi reperti romani con mosaici pavimentali di grande bellezza.

L'esperienza si è conclusa con un laboratorio di scavo simulato legato a sepolture e urne di diverse origini. Gli studenti hanno potuto sperimentare le tecniche di indagine degli studiosi e, oltre a utilizzare gli strumenti specifici, hanno azzardato ipotesi ricostruttive guidati da una archeologa. 

alcuni scatti dell'esperienza

 

Il Museo archeologico di Padova innevato e gli scavi sotto il palazzo dell Ragione

 

Straordinari reperti esposti al Museo di Padova

 

sotterranei sotto il Palazzo dell Ragione 

Laboratorio di archeologia sperimentale

JSN Solid template designed by JoomlaShine.com